Caratteristiche:

Carbocad 3D è il nuovissimo disco fresabile in fibra di carbonio appositamente creato per questa lavorazione.

Vantaggi:

1. MAGGIORE BIOINTEGRAZIONE

2. MAGGIORE RESISTENZA

3. MAGGIORE RESISTENZA ALLA FATICA

4. MAGGIORE VERSATILITA'

5. FRESATURA PERFETTA E LISCIA

6. NESSUN EFFETTO DELAMINAZIONE

7 .PERFETTA COESIONE TRA GLI STRATI

8. MAGGIORE SICUREZZA CLINICA

CarboCad 3D assicura i seguenti VANTAGGI rispetto agli altri materiali : 

1. MAGGIORE BIOINTEGRAZIONE

Grazie alle note proprietà di assorbimento dei carichi masticatori fino al 60% rispetto a zirconio e metalli e grazie alla estrema leggerezza che si tramuta in comfort per il paziente. *

2. MAGGIORE RESISTENZA

Rispetto a zirconia, fibra di vetro, PEEK e PMMA.

3. MAGGIORE RESISTENZA ALLA FATICA

Garantisce stabilità delle prestazioni meccaniche nel tempo.

4. MAGGIORE VERSATILITÀ

La struttura in fibra di carbonio è adatta a qualsiasi tipologia di materiali con cementazione delle corone, ovviamente singole, tipo disilicati, zirconia, metallo, ceramica e naturalmente composito stampato in M.C.M.®, una tecnica monolitica originale del nostro responsabile DEI® Lab, l’Odt. Paolo Pagliari.

* “CARBON FIBRE VERSUS METAL FRAMEWORK IN FULL-ARCH IMMEDIATE LOADING REHABILITATIONS OF THE MAXILLA- A COHORT CLINICAL STUDY” di F. Pera, P. Pesce, F. Solimano, T. Tealdo, P. Pera, M. Menini - Implant and Prosthetic Dentistry Unit, Department of Surgical Sciences (DISC), University of Genoa, Genoa, Italy - Riv. Journal of Oral Rehabilitation, 2017.

 

CarboCad 3D assicura i seguenti VANTAGGI rispetto ai dischi in carbonio di tessuti plain sovrapposti:

1. FRESATURA PERFETTA E LISCIA, poiché il disco è formato da Bio-Resina (Biocompatibile) e da fibre random lavorate con un innovativo sistema brevettato che dispone fibre da 50 mm, intersecate tra di loro e disposte in tutte le direzioni con omogeneità in tutti gli strati.

Grazie a questa struttura omogenea la fresa troverà e taglierà sempre fibre e non ”fili formati da fibre” disposti solo orizzontalmente, evitando il distaccamento di alcuni pezzi interi di fibre e resina.

2. EFFETTO DELAMINAZIONE ANNULLATO  Sempre grazie alle nostre fibre random, rispetto ai dischi formati da fibre presenti nei tessuti standard di fibra di carbonio, perché tra uno strato e l’altro delle fibre random, si crea sempre una perfetta coesione.

3. La RESISTENZA dei campioni eseguiti con CarboCad 3D, superiore di circa il 18% rispetto ai campioni eseguiti con dischi in fibra di carbonio sovrapposta, garantisce una maggiore sicurezza clinica.

PERCHÈ USARE CARBOCAD 3D:

Come ormai risaputo la perdita dei denti naturali elimina la propriocezione, che è fondamentale sia per un meccanismo di controllo sulla corretta esecuzione dei movimenti mandibolari che per un meccanismo di eventuale correzione, nel caso di precontatti, calibrando la forza di serraggio dei denti. La propriocezione inoltre stabilisce i parametri del movimento biomeccanico, la velocità e la forza, agisce sui muscoli masticatori, tendini e articolazioni.

È chiaro a questo punto perchè è importante, in mancanza di tutto questo, avere una struttura rigida ma con capacità di assorbire gran parte dei carichi masticatori garantendo una protezione a livello di impianto e di dente naturale, come dimostrato dai vari lavori e pubblicazioni internazionali. (Vd. Bibliografia).

Per questo motivo con CarboCad 3D si possono creare sottostrutture con monconi dove potranno essere cementate corone in Disilicato o in Zirconia, dato che la sottostruttura è in grado di assorbire il 60% dei traumi masticatori anche con corone ad alta rigidità (ceramiche).

CONTROLLO QUALITÀ

Ogni disco è testato da AQM srl (BS) con un esame radiografico (UNI 10660:1997) per verificare l'assenza di bolle d'aria e zone di materiale disomogeneo all'interno dei particolari in fibra di carbonio.

Casi clinici :

Odt.Luca Gazzola

CARBOCAD + M.C.M. APPROCCIO “DIGILOGICO”Odt. Gualtiero Albertini

SINGLE CROWN : Odt. Adriano Richelli

Studio clinico :

LABORATORY MAVI DENTAL

Albignasego - Padova

Settore Prove sui materiali dentali.

Prof. Francesco Simionato

Implantologia: studio sull’effetto di ammortizzamento di corone realizzate con vari materiali.

Obiettivi

Come è noto, la trasmissione dei carichi occlusali al tessuto osseo di sostegno in implantologia, e la relativa distribuzione delle tensioni, possono svolgere un ruolo significativo sul successo a lungo termine della terapia.

Gli obiettivi di questo studio preliminare sono quelli di valutare su base sperimentale l’entità e la velocità di trasmissione di carichi occlusali ai tessuti di sostegno, quando vengono impiegate corone di vari tipi su impianti in titanio.

Materiali e metodi

EVIDENTE minor trauma all’impianto (con carico di soli 40kg) con la soluzione in sottostruttura in Carbocad3D e estetica in Composito Dei Italia

CCDF

Scarica

carbocad 3 d

foglio illustrativo

Scarica (115.44k)

carbocad 3 d

scheda di sicurezza

Scarica (110.49k)

Prodotti della stessa categoria

16 altri prodotti della stessa categoria: