Caratteristiche:

Endo-PASS è un materiale minerale, completamente biocompatibile che grazie alla sua bioattività promuove la riparazione della dentina. Infatti quando utilizzato come materiale per incappucciamenti diretti e indiretti, esso induce una reazione che porta alla formazione di dentina di riparazione che favorisce il mantenimento della vitalità pulpare.

Endo-PASS è di facile utilizzo e non necessita di alcuna procedura di preparazione delle superfici, non serve alcun tipo di adesivo e mostra eccellenti proprietà di sigillatura al fine di evitare il rischio di infiltrazioni batteriche e garantendo così l’assenza di sensibilità post-operatoria e di recidive.

Le proprietà meccaniche di Endo-PASS superano ampiamente quelle dei cementi minerali a base di aggregato cementi di Portand, rendendo Endo-PASS particolarmente indicato come cemento endodontico in combinazione con guttaperca calda e per le riparazioni endodontiche (perforazioni, riassorbimenti interni ed esterni, apecificazioni, otturazioni retrograde). La eventuale estrusione del cemento oltre apice favorisce la guarigione ossea o, in presenza di difetti ossei apicale, permette la rapida formazione di neo tessuto osseo.

Endo-PASS può essere inoltre utilizzato nella parte coronale degli elementi dentari danneggiati, come materiale per l’incappucciamento diretto e indiretto della polpa, per la riparazione delle lesioni da carie profonda e nelle pulpotomie. Endo-PASS può essere abbinato a qualunque tecnica adesivo/composito per finalizzare le ricostruzioni definitive anche nella stessa seduta, rendendole estremamente estetiche e durevoli.

La miscelazione del Endo-PASS porta alla formazione di una pasta di aspetto cremoso con reazione di indurimento che inizia immediatamente dopo che la polvere entra a contatto con acqua o altri liquidi biologici (saliva, sangue, fluido clevicorale e dentinale). Tale processo (reazione di idratazione) produce inizialmente idrossido di calcio e altri silicati determinando quindi un ambiente basico (circa pH=13) fortemente antibatterico. Dall’idratazione dei diversi silicati presenti nella formulazione dipendono le principali caratteristiche fisiche, chimiche e meccaniche.

Ad influenzare lo sviluppo di queste proprietà, oltre al rapporto tra il silicato tricalcico e il silicato bicalcico, è la presenza dell’ossido di zirconio e di fillosilicati cationici ed anionici, che favoriscono una maggiore resistenza del cemento dovuta a una più efficiente distribuzione della umidità. È presente anche un raffinamento dimensionale delle particelle che è particolarmente curato nella presente preparazione. Infatti, un cemento più fine ha una maggiore superficie specifica e quindi una maggiore velocità di idratazione.

La maggior velocità di cementazione è inoltre dimostrata da analisi NMR. La presenza nella formulazione di solfato di bario ne determina la necessaria radio-opacità senza presentare tossicità.

Indicazioni:

- Otturazioni permanenti del canale radicolare in associazione a guttaperca

- Chirurgia endodontica (otturazioni retrograde)

- Perforazioni

- Riassorbimenti interni ed esterni

- Apecificazione e apicogenesi

- Otturazioni retrograde

- Incappucciamento pulpare (diretto e indiretto)

- Riparazione di tessuto cariato profondo (tecnica a sandwich con adesivi e compositi)

Vantaggi:

Pasta di colore bianco (utile anche per i settori estetici) 

Utilizzabile in presenza di saliva, sangue, plasma

Può essere utilizzato in associazione con guttaperca

Facile lavorabilità

Stabilità dimensionale nel tempo

Totale biocompatibilità

Maggiore velocità di cementazione

Migliori proprietà fisiche e meccaniche 

Ottima radiopacità

La presenza di fillosilicati cationici ed anionici oltre a produrre un effetto rinforzante riducono la permeabilità

La presenza di ossido di zirconio incrementa le propietà meccaniche del materiale

Materiale radio-opaco per la presenza di solfato di bario


vedi  LA TECNOLOGIA BIOCERAMICA IN ENDODONZIA - PROF. C.TOCCHIO

vedi CASI CLINICI : PROF.DOTT.M.GIOVARRUSCIO E PROF.DOTT.S.SAURO

EP1

Scarica

foglio illustrativo

endopass

Scarica (100.37k)

scheda di sicurezza

endopass

Scarica (720.26k)